Archivi categoria: Poesie

L’io e il suo doppio

L’io e il suo doppio

Non ho nulla da spartirecommedia_guerra1
con Bin Làden e l’Afganistàn
la guerra in Israele
e i kamikaze
sono un attore, io
Non ho nulla da spartire
coi peccati della Chiesa
il cancro della mafia
e un debito alle stelle
sono un attore, io
Io devo maturare
parole su parole
con pause e ritmi
movimenti e sospensioni
Io devo accordare
le voci e i suoni
che accompagneranno
i miei personaggi
in una danza senza fine
che finisce e ricomincia
La terra
è un campo di battaglia
dove mille e mille
e mille persone al giorno
muoiono di fame e atrocità
Ma io non c’entro!
Non ho nulla da spartire
con me stesso.
Sono un attore, io
Uno che indossa i panni degli altri
uno che dice parole non sue
uno che finge dolore
e fingendo
dolore prova
per davvero

Omaggio

Geometria applicata

Potevo essere un ragazzo
quadratocommedia_guerra1
che vive in una società
di solidi
dove non manca il pane
e neppure il dessert
ma
sono uscito dal poligono
per vivere con figure
che hanno poche punte
e più sfericità.
Sono andato nei triangoli
nei punti delle linee
nei cerchi, nelle nuvole
dove si studia
l’area della notte
dove si inventa
la curva dell’alba
dove si usa
il compasso della fantasia